2BEE

Studio

Mosè Risaliti

10 maggio 2016 20:00

Stazione Leopolda di Firenze | IT


INFO
Biglietti:
10€
Il biglietto comprende anche gli spettacoli di Giovanna Rovedo, Tommaso Monza e Francesco Michele Laterza in programma la stessa sera.

Prevendita online su
Boxol.it
e nei punti vendita
Boxoffice



L’ape regina è madre unica del suo popolo e possiede gli attributi dei due sessi.
Maurice Maeterlinck

 

L’alveare si comporta come un unico organismo, un solo corpo formato da molti; come un corpo, buio al suo interno ma governato dalla luce nei suoi meccanismi. Lo sciame che lo popola è formato da individui, che si ordinano in una società matricentrica altamente strutturata.

La danza delle api è il processo da queste usato per scambiarsi informazioni relative all’ambiente con un codice simbolico. Corpi informati che si muovono nello spazio secondo schemi d’onda.

Il danzatore come fronte d’onda.

Qual è il confine tra movimento e comunicazione, tra apprendimento di uno schema d’azione e codificazione di un linguaggio?

2BEE è un’indagine sulla percezione del movimento.

Mosè Risaliti

 

Mosè Risaliti, performer e coreografo toscano, nel corso della sua eterogenea formazione, è entrato in contatto con diverse discipline del corpo e della scena studiando contact improvisation, yoga, floorwork e tecnica contemporanea, in Italia e all’estero, con artisti come Francesca Della Monica, Alessandro Certini e Charlotte Zerbey, Julyen Hamilton, Katie Duck, David Zambrano.
Ha collaborato con Living Theatre Europa, Kinkaleri, Fosca, VoetVolk, A2Company, Parolin. Nel 2011, con la scenografa Eva Sgrò e lo street artist Moallaseconda, ha fondato il Collettivo Kirillov e con questo nome ha firmato i suoi primi lavori: Cammelli Polari, chi cadde di testa si alza in piedi!, OZIO. Ha inoltre partecipato alla fondazione degli Attivisti della Danza di Firenze con cui collabora. Attualmente è uno dei coreografi del progetto Anghiari Dance Hub.

 

ideazione e coreografia: Mosè Risaliti
danza: Sara Campinoti, Lucrezia Palandri
scena: Eva Sgrò
suono: Tommaso Fattori, Moallaseconda
luci: Marco Santambrogio
residenze: TheaterHausMitte Berlin, Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, Spazio Seme, Il Vivaio del Malcantone
produzione: Fosca 2016 con il contributo del MIBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo,
della Regione Toscana, in collaborazione con Institut français Firenze, Kinkaleri/Spazio K, Il Vivaio del Malcantone
realizzato con il sostegno di Fondazione Fabbrica Europa, Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, Kilowatt Festival
promosso e sostenuto da Anghiari Dance Hub
[foto: Antonio Viscido]

Comments are closed.