Azalai – Laboratoire Nomade

Conferenza conclusiva a M’hamid el Ghizlane | Marocco

16 novembre 2013 11:00

Festival Taragalte di M’hamid el Ghizlane | MA


AZALAI – Laboratoire Nomade, sostenuto dall’Unione Europea nell’ambito del programma Cultura, nasce dalla collaborazione fra sei organismi culturali di Italia, Francia, Belgio, Paesi Bassi, Ungheria e Serbia.
Obiettivo del progetto è quello di creare una piattaforma di dialogo, costruzione ed espressione delle identità africane al di là del continente e alla luce delle nuove relazioni culturali con l’Europa contemporanea, attraverso azioni di creazione musicale in residenza, formazione, concerti, conferenze, scambi culturali, che possano favorire la creazione di reti di cooperazione tra l’Europa e l’Africa.

 

Mali – Europa – Marocco: Una carovana culturale

Dopo due anni di ricerche e attività, il progetto AZALAI si conclude nel novembre 2013 con una conferenza in Marocco, in collaborazione con il Festival Taragalte di M’hamid el Ghizlane (15-17 novembre).
Un momento di riflessione – con i partner del progetto e con operatori ed esperti internazionali – sul ruolo della cultura nello sviluppo economico e sociale dei paesi africani e di pacificazione nelle zone di conflitto, sulle strategie d’interazione e di collaborazione a livello artistico fra istituzioni e operatori culturali europei e africani, sulla promozione dei diritti umani e della pace, attraverso forme di cooperazione in ambito culturale.

Oltre alla conferenza, il progetto prevede la presentazione dei risultati artistici della caravana musicale AZALAI, che arriva per la prima volta in Africa dopo un lungo percorso europeo.

Il programma:

h 11.00 – 11:15
Benvenuto delle autorità

h 11:15 – 13:00
Il Marocco: un crocevia culturale. Esperienze di incontro e di scambio nel Sahara e oltre
Issa Dicko (Mali) – Esperto di culture sahelo-sahariane
Saida Azizi (Marocco) – Fondatrice del Centre Marocain pour le patrimoine populaire et les manuscrits

h 15:00 – 17:00
Festival nel Sahara e AZALAI. Per un nomadismo culturale tra Africa e Europa
Manny Ansar (Mali) – Direttore Festival au Désert
Rockyatou Attaye (Mali) – Responsabile ambiente / sviluppo locale Festival au Désert
Halim Sbai (Marocco) – Presidente Associazione Zaila e direttore Festival Taragalte
Ibrahim Sbai (Marocco) – Direttore artistico Festival Taragalte
Marta Amico (Italia) – Project manager AZALAI – Laboratoire nomade
Maurizio Busìa (Italia) – Direttore artistico Festival au Désert/Presenze d’Africa di Firenze
Maurizia Settembri (Italia) – Direzione artistica Festival Fabbrica Europa
Marina Bistolfi (Italia) – Vicepresidente Fondazione Fabbrica Europa
Fruzsina Szep (Ungheria) – Direttrice artistica Festival Sziget
Adrienn Hiller (Ungheria) – Coordinatrice programma Festival Sziget
Danka Van Dodewaard (Paesi Bassi) – Festival Roots / Melkweg
Edo Wouter Bouman (Paesi Bassi) – Festival Roots / Melkweg
Vladimir Vodalov (Serbia) – Direttore del programma Festival Exit
Biljana Milivojev (Serbia) – Festival Exit
Patrick N’Siala Kiese (Belgio) – Festival Sfinks
Milena Dabetic (Francia) – Festival Wazemmes l’Accordéon
Dimitri Grechi Espinoza (Italia) – Musicista
Said Tichiti (Marocco/Ungheria) – Musicista

Proiezione del reportage fotografico “AZALAI”, a cura di Barbara Lomonaco

h. 17:00 – 17:30
AZALAI acustico. Dimitri Grechi Espinoza (sax) e Said Tichiti (guembri-voce)

h. 18:00 – 19:30
Proiezione del film “Woodstock à Tombouctou” di Désirée Von Throta

h. 21:00
Concerto/creazione «Caravan Blues»
Gli artisti AZALAI «Saïd Tichiti (Marocco) e Dimitri Grechi Espinoza (Italia)» – Oum (Marocco) – Khaira Harby (Mali) – Amanar (Mali) – Kiran Ahluwalia (India) – Lise Hannik (Francia) – Aziz Fayet / Aflak (Francia/Marocco) – groupe Ganga (Marocco) – Mallal (Marocco) – Charky Blues (Paesi Bassi) – Mariama Kone – Taragalte (Marocco)

 

Video:
https://www.youtube.com/watch?v=0Z0yybqtQn4
https://www.youtube.com/watch?v=_NFyWrMOavk
https://www.youtube.com/watch?v=SgW_3YrqAII&feature=youtu.be

foto: Les Arts Alliés

Comments are closed.