Cantiere danza_teatro OV

Alessandra Padelletti Coda | Camilla Diana | Isabella Giustina

7 luglio 2017 20:00

San Gimignano


INFO
CREAZIONE ORIGINALE

BIGLIETTO UNICO € 9

ORIZZONTI VERTICALI CARD € 55
ingresso a tutti gli spettacoli in programma

PROMOZIONE OV 2017
è possibile assistere a due spettacoli nella stessa giornata acquistando il biglietto d’ingresso al secondo spettacolo in programma al prezzo ridotto di € 5

I biglietti e la card danno diritto a sconti e agevolazioni presso gli esercizi commerciali convenzionati con il Festival.

INFO POINT FESTIVAL
Loggia del Teatro dei Leggieri
Piazza Duomo - San Gimignano

ARIANNA
IL FILO SPEZZATO
di e con Alessandra Padelletti Coda
consulenza artistica: Luisa Guicciardini
Galleria Continua, Via del Castello 11 – San Gimignano

ELSE
IL CORPO VUOTO
di e con Camilla Diana
consulenza artistica: Tuccio Guicciardini
Torre e Casa Campatelli, Via San Giovanni 15 – San Gimignano

CLARICE
DESTINATA GUERRIERA
di e con Isabella Giustina
consulenza artistica: Patrizia de Bari, Charlotte Zerbey
coprodotto da Company Blu
Teatro dei Leggieri, Piazza del Duomo – San Gimignano

 

Dopo la positiva esperienza del Cantiere Danza OV 2016, che ha prodotto la performance Blu_immersioni precarie, torna anche quest’anno il Cantiere con tre creazioni originali per tre giovani artiste. Un percorso tutto al femminile, tre storie di donne per tre contesti specifici che ne contamineranno inevitabilmente la creazione.

La prima perfomance, Arianna, il filo spezzato, di Alessandra Padelletti Coda, interagisce con l’opera di arte contemporanea di Antony Gormley esposta alla Galleria Continua.

La seconda, Else, il corpo vuoto, di Camilla Diana, tratto dalla “Signorina Else” di Arthur Schnitzler, andrà in scena alla Torre e Casa Campatelli, recentemente inaugurata dal FAI.

L’ultima performance, Clarice, destinata guerriera di Isabella Giustina chiuderà il percorso nel settecentesco Teatro dei Leggieri.

Tre lavori che arricchiranno il Cantiere e che alimenteranno questo progetto per un’ulteriore, futura, crescita.

 

Un ringraziamento particolare a Galleria Continua e al FAI per la concessione degli spazi e per collaborazione al “Cantiere Danza_Teatro OV”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.