Twister_primo studio

Salvo Lombardo | Aura Dance Theatre

11 maggio 2017 20:00

Stazione Leopolda di Firenze | IT


INFO
Biglietti
intero 8€
ridotto 5€

Prevendita online
Boxol.it
e nei punti vendita
Boxoffice



Repliche:
12 maggio 2017 h 20:00
13 maggio 2017 h 20:00

 

Twister nasce nell’ambito di un progetto produttivo condiviso tra Fabbrica Europa Festival e la compagnia Aura Dance Theatre, che ha favorito l’incontro tra il gruppo di lavoro di Salvo Lombardo (Roma) e la compagnia lituana.

Il lavoro trae spunto dall’omonimo gioco di società che in modo del tutto trans-generazionale e trans-culturale ha determinato un pretesto di rivisitazione del concetto stesso di fisicità e di prossemica, a partire dal gioco.

La performance indaga dunque la fisicità e, per estensione, il corpo come territorio di relazione, e utilizza il linguaggio coreografico come collante di un’esperienza di socialità che dia luogo alla formazione di una comunità provvisoria dove i corpi sono un prolungamento delle relazioni umane, delle dinamiche sociali, dei prodotti culturali e del vissuto di ciascun performer.

Salvo Lombardo, partendo da una serie di partite a Twister tra due gruppi, tenta di imbastire un affresco coreografico basato sull’insieme delle connessioni e delle micro-narrazioni deducibili da tale esperienza, favorendo uno sharing di memorie personali dei performer, sia motorie che biografiche, la cui riproposizione è situata tra il doppio livello dell’estemporaneità e della ripetizione.

 

ideazione, coreografia e regia: Salvo Lombardo
ottimizzazione: Lucia Cammalleri e Daria Greco
interpreti: Lucia Cammalleri, Mei Chen, Abel Hernández González, Daria Greco, Oksana Griaznova, Evgenii Kalachev
sound design: Fabrizio Alviti
light design: Luca Giovagnoli
costume design: Kristina Sviderskaitė
organizzazione: Eglė Marčiulaitytė
produzione: Fabbrica Europa Festival (Firenze), Aura Dance Theatre (Kaunas)
con il sostegno di: Anghiari Dance Hub, Kilowatt Festival, Le Murate. Progetti Arte Contemporanea
coordinamento alla produzione: Giedrė Bagdžiūnaitė
si ringrazia per la collaborazione: Lithuanian Culture Institute, Consolato Onorario della Repubblica di Lituania

 

 

[foto: Oskaras Armonas]

 

 

 

 

 

Comments are closed.