U-CARE Urban Culture Against Racism in Europe

Seminario nazionale Italia

8 luglio 2013 - 12 luglio 2013 10:30

Sonoria Firenze | IT


Dall’8 al 12 luglio si è tenuto a Firenze il seminario nazionale, organizzato e gestito congiuntamente da Associazione Fabbrica Europa e Cospe presso il centro giovani Sonoria dell’Isolotto, quartiere connotato da una spiccata diversità culturale.

I 10 giovani peer coach partecipanti, 4 disegnatori e animatori formati alla Scuola Intenazionale di Comics di Firenze e 6 giovani artisti dei linguaggi delle performing arts e delle arti mediali e visive che avevano già partecipato ad altri progetti ROOTS & ROUTES, sono stati selezionati ponendo attenzione a un mix virtuoso tra consapevolezza interculturale, esperienza nell’educazione peer to peer e talento artistico.

I formatori e facilitatori Maria Omodeo, Pietro Gaglianò, Caterina Poggesi, Francesco Frongia, Silvano Mezzatesta, Jérôme Li-Thiao-Té e Ruben Vandendriessche hanno accompagnato i 10 partecipanti lungo un intenso programma incentrato su giochi di ruolo, su esperienze fisiche tese ad aumentare la capacità di ascolto e osservazione, l’empatia e quindi l’apertura alla diversità, nonché su momenti di incontro e confronto con il network dei partner locali, in vista delle attività nazionali programmate nel secondo anno di progetto e anche di future opportunità lavorative.
Uno dei principali “fili rossi” della settimana è stata la preparazione delle proposte di cluster groups e della country presentation per la Summer Academy Internazionale a Heek (Germania).

 

Con il progetto U-CARE – Urban Culture Against Racism in Europe, iniziato nel novembre 2012, 11 organizzazioni di 8 paesi uniscono le forze e mettono in comune le competenze per porre le istanze antirazziste e antidiscriminatorie alla base di un percorso di peer coaching nella cultura urbana e nei media. Attraverso seminari nazionali e una summer academy internazionale nel 2013, giovani di varia provenienza culturale (anche delle maggioranze nazionali) verranno formati per diventare “U-CARE Junior Coaches”, acquisendo così conoscenze, tecniche e abilità che li metteranno in grado di diffondere un messaggio di reciproca comprensione e di lotta al razzismo e alla discriminazione.
Capofila del progetto è jfc Medienzentrum (Germania), partner per l’Italia Associazione Fabbrica Europa e COSPE. Gli altri partner sono ROOTS&ROUTES International, Stichting ROOTS&ROUTES (Paesi Bassi), Mira Media (Paesi Bassi), SmouTh (Grecia), Subjective Values Foundation (Ungheria), EuroEst (Romania), RIF (Francia), Brouhaha (Regno Unito).

Comments are closed.