Festival au Désert 2011

II EDIZIONE - Il Programma

21 Luglio 2011 - 23 Luglio 2011 19:00

Anfiteatro delle Cornacchie Firenze | IT


La seconda edizione del Festival au Désert, evento gemellato con il mitico Festival au Désert di Timbuktu e diretto dal suo coordinatore artistico Manny Ansar insieme all’equipe della Fondazione Fabbrica Europa, porta all’Anfiteatro delle Cascine di Firenze una tre-giorni da vivere assaporando l’atmosfera del deserto, tra incontri, danze e tanta  musica.
Dopo il successo della scorsa edizione, l’edizione 2011 vedrà alternarsi sul palco nomi illustri della scena africana, ma anche artisti di confine e musicisti che hanno fatto della contaminazione il proprio credo sonoro.
In esclusiva europea, l’ensemble Tartit, nove elementi dall’incredibile impatto ritmico e sonoro guidati dall’attivista Fadimata Walet Oumar: per alcuni giorni lavoreranno a stretto contatto con la band Dinamitri Jazz Folklore e presenteranno il risultato in una jam session che verrà arricchita dalla voce graffiante di Raiz e dalla chitarra di Giuseppe De Trizio, già leader dei Radicanto.
E ancora, dal Niger, uno dei nuovi esponenti del blues del deserto, il cantante e chitarrista Koudede: un concerto travolgente nel solco di Ali Farka Touré e Tinariwen.
In primo piano anche la nuova produzione del griot senegalese Badara Seck, accompagnato da un super gruppo composto da Mirko Guerrini al sax, Leonardo Pieri al piano, Ares Tavolazzi al basso elettrico, Andrea Melani alla batteria, in un interplay dalle mille sfaccettature.

 

PROGRAMMA

Giovedì 21 luglio

ore 19:00
Firenze-Timbuktu: sulla antica via del sale e dell’oro
con Pietro Laureano e Lorenzo Pallini

ore 21:30
Taran’tuareg
ANTONIO INFANTINO, chitarra e voce
Agostino Cortese percussioni, Francesco Tomacci cupa cupa, Saul Rosiello percussioni

ore 22:00
RAIZ, voce
GIUSEPPE DE TRIZIO, chitarra

ore 22:30
TARTIT in concerto

a seguire jam session con
DIMITRI GRECHI ESPINOZA – sax, AMANOU ISSA – tehardent, SIMONE PADOVANI – percussioni, MOHAMED ISSA AG OUMAR – chitarra, EMANUELE PARRINI – violino, JÉRÔME LI-THIAO-TE – violino, ANDREA MELANI – percussioni, TARTIT – coro e percussioni

Venerdì 22 luglio

ore 19:00
Le donne del deserto – storie e racconti di una cultura nomade nell’Africa contemporanea
con Fadimata Walett Oumar (Associazione Tartit’n’Chatma), Mercedes Frias, Ghani Adam (Associazione Nosotra), Marta Amico

ore 21:00
Tindé – Il canto e la danza nella tradizione tuareg
con Tafa Walet Alhousseini, Mahassa Walet Amoumine, Fadimata Walet Mohamedoune

ore 22:00
MIRKO GUERRINI, sax
LEONARDO PIERI, tastiere
ARES TAVOLAZZI, basso elettrico
ANDREA MELANI, batteria
BADARA SECK, voce

ore 23:00
Tannebeer – Danza femminile del Senegal
con accompagnamento musicale dal vivo

Sabato 23 luglio

ore 19:00
La sopravvivenza delle popolazioni tuareg di Timbuktu: incontro e sostenibilità al Festival au Désert
con Manny Ansar e Dario Berardi
intervengono: Luca Dini e Hicham Lahyani

ore 21:30
KOUDEDE, chitarra e voce
AHMED CISSÉ, basso
PIERRE YVES PROTHAIS, batteria, calebasse
MOHAMED ISSA AG OUMAR, chitarra
TARTIT, coro

ore 22:30
MUSICA PER IL DESERTO
Jam session con
MOHAMED ISSA AG OUMAR – chitarra e voce, AMANOU ISSA – tehardent e voce, MOUSSA AG MOHAMED – voce, MOHAMED AG IDWAL – tehardent, DIMITRI GRECHI ESPINOZA – sax, EMANUELE PARRINI – violino, BEPPE SCARDINO – sax baritono, PEE WEE DURANTE – organo hammond, GABRIO BALDACCI – chitarra, SIMONE PADOVANI – percussioni, ANDREA MELANI – batteria, AHMED CISSÉ – basso, PIERRE YVES PROTHAIS  – calebasse, JÉRÔME LI-THIAO-TE – violino, KOUDEDE – voce, chitarra, BADARA SECK – voce, TARTIT – coro

 

Festival au Désert è un progetto di Fondazione Fabbrica Europa, Essakane Production-Festival au Désert
nell’ambito di Firenzestate 2011 / Comune di Firenze
in collaborazione con Istituto francese di Firenze, Centre Culturel Français de Bamako, Associazione Fabbrica Europa, ARCI, Federazione Africana in Toscana, Coordinamento Associazioni Senegalesi in Toscana, Associazione Oltre l’Africa Transafrica, AdArte, Associazione Multietnica Gli Anelli Mancanti onlus
Si ringrazia inoltre: Sonoria spazio giovani e musica, Associazione il Kantiere, Quartiere 4

 
Foto

© Désirée Von Trotha

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.