JUNTARTE _ Cuba > Firenze 2032

Il progetto di cooperazione internazionale JUNTARTE. La cadena creativa que hace la escena inclusiva trova contesto ideale all’interno della XXIX edizione del Festival Fabbrica Europa (2-25 settembre 2022), per proseguire il percorso avviato a Cuba nel 2021 e puntare verso una ipotesi di futuro. In questa strana irrealtà quotidiana che i nostri corpi stanno abitando, mai come adesso sembra vitale immaginarsi nel futuro e provare a guardarlo come la possibile invenzione di una nuova intimità.

Dieci danzatori e coreografi della scena contemporanea cubana sono invitati ad attraversare e abitare il Festival fiorentino per condividere visioni e strategie poetiche, costruire un ambiente di dialogo con la comunità artistica locale e aprire allo sguardo del pubblico i processi e le trasformazioni in atto di una nuova scena.
La danza cubana è ricca di storia, dal famoso elegante cabaret del Tropicana Club al prestigioso Balletto Classico Cubano fondato da Alicia Alonso a una tradizione folcloristica folgorante e patrimonio culturale inestimabile – il tutto riverberato da sempre in quel luogo primario che è statuto dell’immaginazione: il corpo e la sua energia.
In questa spedizione “fuori le mura cubane” i dieci artisti con i loro tre progetti coreografici ricollocano ognuno a suo modo questa tradizione nel presente, invitandoci ad attraversare il tempo con il tocco affettivo dei corpi.

Tra ottobre e novembre 2021 la Fondazione Fabbrica Europa, in collaborazione con COSPE e le organizzazioni cubane di JUNTARTE, ha realizzato a L’Avana due mesi di talleres che hanno riunito più di 50 giovani danzatori, attori e performer in un laboratorio di formazione e creazione sotto la direzione artistico-pedagogica del regista Andrés Morte Terés e con l’accompagnamento della coreografa Cristina Kristal Rizzo, della regista e autrice teatrale Manuela Cherubini e di Elena De Carolis, attrice, regista e insegnante di recitazione. Da questo percorso condiviso sono stati selezionati i dieci artisti per la tappa finale a Firenze.

Dieci artisti, tre progetti coreografici: i sei elementi della compagnia de L’Avana The Concept, collettivo eclettico che sta riscrivendo la scena Hip Hop cubana, con il progetto in progress To the Roots; Daniela de Jesús Cepero de Léon della compagnia di danza contemporanea OtroLado guidata da Norge Cedeño Raffo, già coreografo ospite per Aterballetto, proiettata a ridefinire i confini del linguaggio espressivo della danza cubana, con il progetto Frames espressamente elaborato per Fabbrica Europa; e il progetto Transferencia originato dall’incontro, nell’ambito del progetto JUNTARTE, tra i coreografi Sandy Benet Hernández e Carlos A. Beckford Alarcón e il danzatore Yoilan Magdariaga Hechavarria, che indaga gli stereotipi e gli archetipi dell’immagine maschile e la performatività del genere come affermazione politica dei corpi.

Cuba > Firenze 2032 vuole essere una piattaforma aperta alla formazione, allo scambio e all’incontro tra gli artisti e la città. Questa tappa fiorentina, curata per Fabbrica Europa da Cristina Kristal Rizzo, si articola infatti su più livelli, dalla residenza di produzione (in programma presso MAD Murate Art District e PARC Performing Arts Research Centre) ai laboratori/sharing di pratiche tenuti dai coreografi quotidianamente, da due incontri tematici in collaborazione con MAD Murate Art District a riflessioni condivise sulle strategie organizzative delle performing art, per confluire il 10 settembre a La Compagnia in una serie di eventi aperti al pubblico in cui verranno presentati i lavori in progress degli artisti cubani, con l’auspicio di nutrire un processo attivo e il più aperto possibile a sperimentare il perimetro che definisce le forme di un incontro.

JUNTARTE. La cadena creativa que hace la escena inclusiva è un progetto di COSPE in partnership con Fondazione Fabbrica Europa, Asociación Hermanos Saíz (AHS), Centro Oscar A. Romero (OAR), Consejo Nacional de las Artes Escénicas (CNAE), Centro Nacional de Investigación de las Artes Escénicas (CNIAE), Ministerio de Cultura (MINCULT), co-finanziato dall’Unione Europea.
Il progetto nasce per rafforzare le capacità creative e produttive degli operatori culturali e degli artisti che operano a Cuba, con l’obiettivo di sostenere un processo di cambiamento della percezione sia del valore produttivo ed economico, sia della funzione sociale e politica del settore artistico, all’interno del quale i temi della diversità e dell’inclusione sono ancora poco esplorati e sottorappresentati.

 

Gli eventi in programma

Gio 1 settembre h 17:30
MAD Murate Art District | Firenze
JUNTARTE _ SCINTILLE DI FUTURO
Hip Hop connections Cuba > Firenze

Prova aperta del collettivo cubano The Concept e sharing con il pubblico.
Partecipano Attivisti della Danza, LUV Dance Movement e SayWhat?! Hip Hop Dance Studio di Firenze.
ingresso libero

Mer 7 settembre h 17:30
MAD Murate Art District | Firenze
JUNTARTE _ SCINTILLE DI FUTURO
Gender Fluid. Incontro con la queerness Cuba > Firenze

Prova aperta del progetto coreografico cubano Transferencia e sharing con il pubblico.
Intervengono Alessandra Fisher e Jiska Ristori, autrici del volume Atlante del genere. Alla scoperta dell’euforia di genere (Edizioni Clichy, 2022).
Si ringraziano le associazioni Ireos e Azione Gay e Lesbica.
ingresso libero

Sab 10 settembre, h 17:00
La Compagnia | Firenze
JUNTARTE _ Per una scena inclusiva:
la produzione culturale tra Cuba e Firenze

incontro e proiezione del documentario sul processo creativo condotto a Cuba nel 2021
> leggi qui la scheda completa
ingresso libero

Sab 10 settembre h 18:30
La Compagnia | Firenze
JUNTARTE _ CUBA > FIRENZE 2032
Meditazioni sul futuro: tre progetti coreografici
The Concept – To the Roots
Daniela De Jesús Cepero De León - Frames
Sandy Benet Hernández, Carlos A. Beckford Alarcón, Yoilan Magdariaga Hechavarria – Transferencia

> leggi qui la scheda completa
ingresso 10€

 

Segui JUNTARTE anche su facebook.com/EscenaJuntarteCuba

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.