YoY Performing Arts
INESORABILMENTEUNAVIA

INESORABILMENTEUNAVIA si ispira a “Il Bisonte”, una video installazione dell’artista iraniano Bizhan Bassiri, creata nel 1998 e accompagnata dalla composizione di un ambiente sonoro di Stefano Taglietti. È la rappresentazione del percorso indisciplinatamente inesorabile della natura che si rigenera senza mai cessare il suo corso e che trasforma l’energia pura in forma e viceversa. Un’apparizione di dimensione cosmica che conquista lo spazio creando una potente carica energetica.

Tutto sembra fermarsi di fronte all’apparizione dell’opera d’arte. Non c’è inizio e non c’è fine. Un’unica via che cattura lo sguardo, alla ricerca di continue associazioni e simboli che si alternano, si ripetono e si muovono dentro un ciclo chiuso e ipnotico. Un loop inesorabile, fatto di cambi di velocità e disegni spaziali, porta sulla scena diverse prospettive che dialogano tra loro, in cerca di un’energia interiore che porta all’armonia.

La coreografia propone un percorso, ponendosi come decisa negazione dell’espressione esplosiva e muscolare dell’energia, spesso labile e passeggera, che non rappresenta mai la vera forza ma solo disequilibrio.
Nella performance la ripetizione del movimento diventa quasi liturgica, tende al raggiungimento di una spiritualità che trae la sua ispirazione dall’idea di energia vitale tipica delle filosofie orientali. INESORABILMENTEUNAVIA è una sorta di esortazione alla ricerca di nuovi equilibri.

L’intervento musicale per /bisonte/ è stato realizzato con un areofono, percussioni, suoni concreti e l’uso di un sintetizzatore granulare. Questi elementi creano una serie di personaggi musicali sovrapposti, un respiro, una linea che va a scomporsi in polifonia e elementi percussivi su piani ritmici diversi.

 

YoY Performing Arts è un organismo culturale dove convivono esperienze, professionalità e anime diverse con l’obiettivo di condividere idee. Passione per la danza, per la musica e per l’arte contemporanea sono gli elementi che hanno portato alla formazione di questo gruppo che opera con un approccio multidisciplinare. Le creazioni di YoY sono presentate in diversi contesti tra cui Fabbrica Europa, Festival Nutida, Festival Face Off, Fuori Formato Festival, Effetto 48, Meccaniche della Meraviglia, RAAA Festival. Nel 2022 il progetto Dialoghi con l’Arte è stato selezionato per il progetto di valorizzazione culturale della Reggia di Caserta. Nello stesso anno YoY Performing Arts è stato uno dei gruppi selezionati da Anghiari Dance Hub.

 

ideazione: YoY Performing Arts
coreografia e interpretazione: Emma Zani e Roberto Doveri
musiche: Stefano Taglietti e Timoteo Carbone
opera: Bizhan Bassiri
costumi: HACHE Official
disegno luci: Elisabetta Maniga
produzione: Anghiari Dance Hub
coproduzione: Fabbrica Europa
in collaborazione con Meccaniche della Meraviglia










Comments are closed.