I partner italiani

CRISOLIl progetto | Calendario | VideoPercorso Africa | Percorso East Mediterranean | Percorso East | Percorso East Asia | Partecipanti | Partner internazionali

 

ffeac Fondazione Fabbrica Europa, Firenze project leaderFabbrica Europa è nata a Firenze con lo scopo di promuovere la produzione artistica contemporanea, sostenendo e sviluppando i suoi linguaggi più innovativi.
Dal 1994 realizza il festival multidisciplinare Fabbrica Europa, un’esperienza unica con artisti, compagnie e strutture internazionali che ha contribuito a creare una rete di collaborazioni che partendo da Firenze si è ampliata a livello europeo ed extra-europeo.
Oltre alle 26 edizioni del Festival, in cui ha indagato la scena performativa nazionale e internazionale, Fabbrica Europa negli anni ha realizzato numerosi progetti transnazionali per sperimentare modalità innovative di creazione e supporto alla produzione artistica, in particolare emergente.
Fabbrica Europa si è sempre focalizzata su due linee principali di azione: da un lato, portando a Firenze e in Toscana quanto di più interessante si muove sulla scena internazionale; dall’altro, favorendo l’internazionalizzazione di giovani artisti italiani coinvolgendoli, grazie alla sua rete di contatti e collaborazioni, in progetti di scambio, residenze e coproduzioni all’estero.
 
CapoTrave-Kilowatt CapoTrave / Kilowatt, SansepolcroCapoTrave/Kilowatt è un’organizzazione culturale specializzata nelle pratiche di coinvolgimento degli spettatori che pone l’audience-development al centro delle sue attività. Dal 2014 guida, come project leader, il progetto europeo “Be SpectACTive!”, finanziato da Creative Europe. CapoTrave/Kilowatt gestisce il Centro di Residenza della Regione Toscana insieme ad Armunia e accoglie ogni anno oltre una ventina di residenze nazionali e internazionali. L’attività più nota dell’organizzazione è il progetto “Visionari” da cui è nato il network nazionale “L’Italia dei Visionari”, che ha visto la diffusione della pratica dei “Visionari” in altre 9 organizzazioni. “Visionari” è un processo di audience-engagement che prevede la condivisione della direzione artistica con un gruppo di spettatori attivi che selezionano, dopo un processo di visione, nove titoli per il cartellone di “Kilowatt Festival”, evento centrale dell’attività di CapoTrave/Kilowatt, ormai collocato tra gli appuntamenti estivi di maggiore interesse nazionale. I festival si dedica prevalentemente ai nuovi linguaggi della scena contemporanea e nel 2020 festeggia la sua 18° edizione.
 
 Danza-Urbana Danza Urbana, BolognaL’Associazione Culturale Danza Urbana opera da oltre venti anni nell’organizzazione di iniziative culturali e nella promozione della danza contemporanea in luoghi pubblici e spazi non-convenzionali. Promuove progetti a sostegno degli artisti del territorio e della coreografia emergente nazionale e internazionale. Dal 1997 organizza a Bologna “Danza Urbana – Festival Internazionale di Danza nei paesaggi urbani”, la prima manifestazione nata in Italia specificamente dedicata alla relazione tra coreografia e spazi urbani. Il Festival è stato parte del programma ufficiale di “Bologna 2000 . Città europea della Cultura” e di diversi progetti europei. Danza Urbana è attiva nella creazione e nello sviluppo di reti territoriali, nazionali e internazionali, fra queste: CQD – Ciudades Que Danzan, Anticorpi – Rete di Festival, Rassegne e Residenze creative dell’Emilia Romagna, h(abita)t – rete di spazi per la danza, Focus Young Mediterranean and Middle East Choreographers.
 
 Cross LIS LAB Performing Arts / CROSS Festival, VerbaniaCROSS Project è il contenitore che raccoglie l’intera progettualità di LIS LAB. CROSS è un progetto che riunisce differenti attività di ricerca artistica, sviluppando produzione, formazione e promozione di progetti legati ai linguaggi performativi contemporanei, e che si articola in tre attività principali: CROSS Festival, che si sviluppa a Verbania e nella Provincia del VCO ed è incentrato sulla danza contemporanea internazionale; CROSS Residence, programma di residenze artistiche, che privilegia il rapporto tra creazione artistica e territorio e diventa strumento di sostegno alla produzione degli artisti finalisti del CROSS Award che svilupperanno i loro progetti in residenza; CROSS Award, premio internazionale, giunto alla V edizione e rivolto a opere prime nell’ambito delle arti performative, che ha l’obiettivo di stimolare l’indagine e l’espressione artistica di stili e generi differenti, valutando come fattori premiali le pratiche multi-linguaggio e la commistione di diverse tecniche.
 
 Tersicorea Tersicorea / Med’Arte / Cortoindanza, CagliariL’Associazione Tersicorea nasce a Cagliari nel 1989 come centro permanente di formazione, diffusione e produzione della danza contemporanea e del teatro. Svolge prevalentemente l’attività di organizzazione di festival, rassegne e residenze artistiche. Dal 2008 porta avanti iniziative dedicate alla danza contemporanea, incentrate sulla mobilità degli artisti e sulla collaborazione in rete a livello internazionale, tra cui “Med’arte”, rete di dialogo artistico/culturale che riunisce 25 strutture italiane e internazionali con l’obiettivo di sostenere artisti emergenti ed eccellenze della scena nazionale e internazionale; il festival “Cortoindanza”, dedicato a coreografie in forma breve di giovani autori italiani e stranieri; la rassegna “Logos, un ponte verso l’Europa”, progetto che coniuga arte, spettacolo e memoria storica come strumento fondamentale per originali percorsi di creazione.
 
  5_Muxarte Muxarte / ConFormazioni Festival, PalermoL’Associazione Muxarte, nata a Palermo nel 2004, opera da anni sul territorio siciliano e nazionale con l’obiettivo di di intercettare il delinearsi di nuove identità e soggettività nell’ambito dello spettacolo dal vivo, presentando spettacoli, organizzando incontri e residenze artistiche, e puntando sull’internazionalizzazione degli artisti del territorio. Negli ultimi tre anni Muxarte ha sviluppato il progetto “ConFormazioni”, nato a Palermo ma che quest’anno ha preso la forma di festival itinerante in paesi e città delle nove province siciliane. Il Festival, diretto dal coreografo e danzatore Giuseppe Muscarello, nasce nel segno della divulgazione culturale e della formazione professionale, con la volontà di far emergere la Sicilia quale polo culturale anche nell’ambito della danza contemporanea.
 
Menhir Associazione Culturale Menhir, Ruvo di PugliaL’Associazione Culturale Menhir, costituitasi nel 2009, nasce da un progetto artistico del danzatore e coreografo Giulio De Leo. Dal 2015 è parte di sistemaGaribaldi, network di soggetti culturali che abitano il Teatro Garibaldi di Bisceglie, dove, grazie alla collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, coordina “Prospettiva Nevskij”, short festival di danza contemporanea di Bisceglie che accoglie artisti italiani e internazionali, e “Libero Corpo”, progetto di formazione coreutica e promozione del pubblico. Dal 2017, con il sostegno della Regione Puglia, Menhir ha creato un’importante sezione di danza contemporanea per “Talos Festival” di Ruvo di Puglia, innovando lo storico contest internazionale di musica jazz e di sperimentazione, diventato così un festival multidisciplinare, caratterizzato da produzioni internazionali, attività di residenza e da una forte relazione con le comunità locali e con gli artisti ospiti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.